Quando la finanza diventa per tutti: il trading

finanzaonlineIl nostro sito si occupa in maniera professionale di finanza e di solito la finanza è vista come un’attività da ricchi. Solo i ricchi hanno il patrimonio necessario a guadagnare con la finanza. Almeno questo è quello che si crede. La verità è che tutti possono occuparsi di finanza senza limiti e guadagnare. Come? Semplicemente con il trading. Purtroppo c’è ancora veramente tanta ignoranza a proposito di trading ed è per questo che abbiamo deciso di scrivere questa mini guida. Per coloro che volessero approfondire l’argomento del trading, un eccellente punto di partenza è TradingOnline.me. Questo sito è molto importante per due motivi: da una parte spiega chiaramente come si fa trading e quali sono le strategie migliori per guadagnare, dall’altra dedica uno spazio ampio alle migliori piattaforme per il trading on online. La scelta della piattaforma di trading è così importante perché solo utilizzando piattaforme sicure, affidabili e convenienti si possono raggiungere risultati positivi con il trading. Senza la piattaforma giusta il trading potrebbe rivelarsi una grande perdita di tempo e persino di denaro.

Trading significato

Ma che cosa intendiamo per trading? La parola trading in italiano potrebbe tradursi con commercio. Ovviamente, visto che ci occupiamo di finanza, intendiamo trading finanziario. Il significato del trading, in questo contesto, è dunque l’acquisto e la vendita di asset finanziari. Questa prima definizione di trading non è però del tutto soddisfacente. Il problema è che se un tempo si faceva trading sui mercati finanziari comprando e vendendo asset, adesso si preferisce operare con strumenti derivati che hanno come sottostante gli asset stessi. Questo, per inciso, è un modo estremamente più conveniente da tutti i punti di vista, soprattutto per i piccoli e i piccolissimi operatori.

Ma allora qual è il significato completo di trading? Possiamo considerare il trading come l’attività con consiste nell’ottenere guadagni elevati sfruttando la variazione delle quotazioni di asset quotati sui mercati.

Trading on line

Come si può notare, questa definizione di trading non fa riferimento allo strumento che si utilizza: include sia i casi in cui si vendono e si comprano direttamente gli strumenti finanziari sia i casi in cui si utilizzano i derivati per operare sui mercati. Un fattore veramente importante da considerare è il fatto che ormai facciamo sempre e comunque trading on line. Quando abbiamo aperto l’articolo dicendo che ormai la finanza è a portata di tutti intendevamo dire proprio questo: grazie al trading on line tutti possono guadagnare dai mercati finanziari, è necessario solo un pc (o qualunque altro dispositivo come telefonino o tablet) connesso a internet e un’applicazione per fare trading.

trading on line
Come fare trading on line

Ovviamente non tutti gli strumenti sono uguali: ci sono piattaforme che funzionano bene e piattaforme che funzionano male. Addirittura, bisogna considerare che ci sono piattaforme che truffano gli utenti, rubando dai loro conti di trading o mettendo in atto politiche poco trasparenti e poco rispettose delle normative.

Il successo di coloro che guadagnano molti soldi dal trading on line non dipende quasi per nulla dall’intelligenza o dalle conoscenze del trader, abbastanza dal coraggio e dalle determinazione e moltissimo dalla qualità della piattaforma che si sceglie. Quando diciamo che grazie al trading on line la finanza è per tutti diciamo proprio questo: che ormai una persona seria, determinata, coraggiosa, anche senza nessun tipo di preparazione ed esperienza in campo finanziario, può guadagnare molti soldi con il trading a patto di scegliere una piattaforma di qualità. In fondo non è difficile, non ci vuole certo una laurea per capirlo. E questo anche se la vulgata dei forum ci racconta qualcosa di completamente differente. Le leggende diffuse sui forum di trading on line ci descrivono l’attività di trading finanziario come qualcosa di difficilissimo, che solo apprendendo complesse strategie può portare profitti. Queste strategie sembrano dipendere in maniera stretta dal numero di Fibonacci, qualunque cosa esso sia. Perché i presunti guru dei forum ripetono ossessivamente Fibonacci, come fosse un mantra o una preghiera per guadagnare più soldi, ma non spiegano mai che cosa sia.

La verità è che le cose sono molto più semplici di come vengono descritte sui forum e che sarebbe meglio, molto meglio, starne lontani. Dopo tutto le guide al trading disponibili on line sono tantissime (ad una abbiamo anche accennato in apertura di questo articolo) e di solito sono estremamente più ricche di informazioni di qualunque forum finanziario. Aggiungiamo anche che cercare informazioni sul trading su Wikipedia è forse peggio di cercarle sui forum. Wikipedia, come i forum, è aperta a tutti e chiunque può svegliarsi una mattina e pensare di essere un esperto di trading.

Trading forex

forexFino a questo momento abbiamo parlato di trading in maniera completamente generica. Ma la grande maggioranza dei trader, in effetti, opera sul mercato forex. Il trading forex è molto apprezzato perché il mercato forex è molto conosciuto e studiato da analisti finanziari. In pratica, chi opera sul forex ha buone probabilità di successo perché può seguire le indicazioni di esperti. Il trading forex è stato il primo a diffondersi e, purtroppo, anche quello che ha subito il maggior numero di fraintendimenti. In effetti molti credono che il forex sia una specie di truffa perché nel passato ci sono state piattaforme di trading forex che hanno truffato i propri utenti. Ancora una volta dobbiamo ricordare quanto sia importante, prima ancora di cominciare a fare trading, scegliere accuratamente la piattaforma. Può davvero fare la differenza tra guadagnare e perdere soldi.

Trading binario

Per finire questa nostra analisi dedicata al trading online non possiamo non citare il trading binario. Chi ha sempre avuta un’idea seriosa e compassata della finanza non potrà che ricredersi quando si parla di trading binario. Il trading binario è una forma di trading online particolarmente facile e quindi molto adatta ai principianti.

Ma come funziona il trading binario e perché è così rivoluzionario? Il trading binario semplifica enormemente il trading on line. Il trader deve solo indicare quella che pensa sarà la direzione del mercato, ad esempio prezzo dell’asset crescente o decrescente. Se la previsioni risulta corretta allora il trader incassa un lauto guadagno, altrimenti deve subire una perdita.

Trading online opinioni

Ci sono tantissime opinioni diverse sul trading online, cerchiamo di farne una rassegna completa per capire che cosa è veramente il trading.

  • Il trading online è una truffa legalizzata
  • Il trading online è un modo per fare soldi facili
  • Il trading è un modo valido per investire sui mercati finanziari
  • Il trading può funzionare, ma io mi fido solo di Fineco

Chi dice che il trading è una truffa legalizzata fa una generalizzazione eccessiva. Le truffe ci sono (basta pensare a Dubai Lifestyle App o Profit Maximizer) ma è facile evitarle. Basta selezionare esclusivamente mediatori autorizzati e regolamentati. Un altro trucco facile facile per evitare le truffe è selezionare esclusivamente broker che non applicano commissioni (molti trader considerano le commissioni sull’eseguito come una vera e propria truffa legalizzata e in questo caso hanno ragione).

Chi dice che il trading è un modo per fare soldi facili sta mentendo. Probabilmente sta cercando di attirare polli in una truffa oppure, ancora peggio, sta cercando di vendere un corso di trading online, magari a 1.000 euro. Questi guru sono i peggiori nemici di ogni trader principiante e bisogna imparare ad evitarli accuratamente.

Il trading è un modo valido per investire sui mercati finanziari: è questa la spiegazione giusta, l’opinione vera. Attenzione però: in ogni caso il trading potrebbe avere dei rischi quindi bisogna operare con grandissima attenzione, evitando i rischi di ogni tipo che si possono presentare.

Il fatto che si possano perdere soldi non significa che sia una truffa.

Chi dice che si fida solo di Fineco…beh contento lui visto che Fineco comunque applica commissioni sull’eseguito (e non sono basse).